Osmosi inversa e opinioni mediche sull’utilizzo

L’osmosi inversa è considerata uno dei procedimenti più semplici ed economici per purificare l’acqua da vari impurità. Ad oggi le opinioni sono molto contrastanti, sono state condotte numerose ricerche sulla reale qualità dell’acqua prodotta mediante l’osmosi inversa, sono anche tanti gli esperti che hanno dato la loro opinione. In questo articolo capiremo che cos’è nello specifico l’osmosi inversa e sopratutto cosa ne pensano i medici riguarda la sua assunzione.

Depuratore osmotico più venduto

Che cos’è l’osmosi inversa?

Per capire che cos’è l’osmosi inversa nel dettaglio è importante partire dal termine osmosi, quest’ultimo non è altro che un fenomeno naturale molto importante per la vita degli animali e delle piante perché consente di mantenere e regolare la pressione delle cellule grazie ad una membrana che è permeabili ad alcuni sali disciolti. Quindi l’osmosi viene considerata un processo di tipo chimico che favorisce il normale passaggio dell’acqua. L’osmosi inversa non è altro che è una contropressione che porta all’inversione del processo. Quest’ultimo viene anche utilizzato per gli impianti di potabilizzazione dell’acqua e addolcitori di tipo domestico.

La tecnologia che vi è alla base non è molto complessa, si tratta di un processo senza alcun dubbio performante e facile da realizzare. L’elemento fondamentale dell’osmosi inversa all’acqua, proprio come nel processo naturale, è il filtro. Si tratta di una piccola membrana impermeabile che consente la selezione dei sali e di altre sostanze tossiche per poterle eliminare definitivamente.

Quindi come abbiamo detto numerose volte l’osmosi inversa è proprio quel processo che permette di addolcire l’acqua, non solo viene utilizzata nelle abitazioni o negli ospedali, ma anche negli impianti di dissalazione per potabilizzare l’acqua del mare. L’osmosi inversa non è affatto pericolosa ma chiaramente deve essere utilizzata con criterio, soprattutto perché i sali minerali dell’acqua non devono essere eliminati completamente in quanto sono essenziali per il fabbisogno giornaliero del nostro organismo.

Perché conviene investire nell’osmosi inversa?

Negli ultimi 10 anni nelle famiglie italiane i depuratori ad osmosi inversa affiancano l’acqua di casa, rendendola molto più sana e anche leggera. Nonostante i depuratori funzionino molto bene, possono esserci delle complicanze che nascono dal mantenimento dell’acqua all’interno del serbatoio e che porta alla formazione di batteri. Ma prima di capire cosa pensano i medici dell’osmosi inversa, cercheremo di spiegare il perché conviene investire in un sistema di depurazione. L’acqua prodotta con il sistema di osmosi inversa è perfettamente idonea per l’uso alimentare, infatti questi impianti vengono scelti anche per ospedali, industrie farmaceutiche, agroalimentari e molto altro ancora.

Investire in un sistema di depurazione osmosi inversa è molto sicuro, affidabile e anche ecologico. Pure se inizialmente i costi da sostenere possono essere abbastanza elevati, con il passare del tempo sia andranno a ridurre innumerevoli spese, e anche l’impatto ambientale sarà minore perché non si consumeranno bottiglie di plastica. Sono diverse le apparecchiature che possono essere utilizzate per filtrare l’acqua, ci sono i dosatori di cloro, le lampade UV, i filtri e molto altro ancora, anche se sono efficienti nessuno di questi prodotti prende l’acqua potabile così come un sistema di osmosi inversa.

L’acqua che si ricava viene definita come oligominerale contenente anche delle proprietà diuretiche e il sapore è molto gradevole. Chi possiede in casa acqua potabile ma non bevibile a causa del calcare, può prendere in considerazione l’idea di acquistare un sistema efficiente ad osmosi inversa. In questo modo sarà molto più semplice produrre acqua per cucinare o anche da bere. Sicuramente si tratta di un vestimento consigliato a tutti, sono tante le testimonianze positive che si considerano soddisfatte dopo mesi di utilizzo. Di seguito capiremo ne dettaglio il parare dei medici esperti nel settore.

Cosa pensano i medici dell’osmosi inversa?

Secondo alcune statistiche ognuno di noi dovrebbe bere ogni giorno circa 600 bicchieri di acqua, pari a 120 litri per apportare al nostro corpo la giusta quantità di calcio e circa 1800 bicchieri per integrare la sufficiente quantità di ferro e fosforo. Come ben sappiamo fare quanto detto in precedenza è davvero impossibile e per questo motivo andiamo ad integrare questi minerali anche con una sana alimentazione, perché l’acqua da sola non può coprire il fabbisogno giornaliero.

Quindi l’acqua ha una funzione depurativa piuttosto che di nutrimento. Le molecole dell’H2O si legano alle tossine del nostro organismo per espellerle attraverso le urine, ma è importante che esse siano leggere per poter essere facilmente condotte fuori dal nostro corpo. Molti medici si sono interrogati circa i benefici dell’acqua ad osmosi inversa e la consigliano, soprattutto quella prodotta dai purificatori certificati anche dal Ministero della Salute.

Il meccanismo dell’osmosi inversa viene anche utilizzato all’interno degli ospedali per produrre acqua senza impurità. L’unico caso in cui è fortemente sconsigliata, è quando vi sono dei problemi alle ossa come ad esempio artrite o osteoporosi. Inoltre è anche importante dire che ogni sistema di depurazione possiede una leva che permette di diminuire o aumentare i sali minerali contenuti in essa.

Quali sono i benefici dell’acqua ad osmosi inversa?

L’acqua osmotizzata possiede molti vantaggi e sono anche documentati dai medici esperti del settore. Essa permette il raggiungimento dei valori ottimali di pH gastrico, aiuta a superare tutti gli stati di acidità e il sapore dell’acqua è molto meno amaro. Inoltre secondo un parere medico, l’acqua trattata con osmosi inversa è anche molto più semplice da digerire e riduce i tempi di digestione.

Può essere utile per il trattamento dei disturbi all’apparato urinario, favorisce il superamento dei problemi intestinali e inoltre velocizza anche l’eliminazione dell’acido urico.

Le caratteristiche dell’acqua ad osmosi inversa

Il punto forte del sistema di osmosi inversa, oltre ad essere una delle caratteristiche principali di tutto il processo, è che non necessita dell’aggiunta di agenti chimici ma tutto avviene mediante una forza fisica, quindi il risultato finale è naturale. Le impurità dell’acqua ed eventuali residui dannosi vengono eliminati mediante un processo sicuro. Chiaramente per sfruttare al massimo tutte le caratteristiche del sistema è necessario scegliere l’impianto giusto e affidarsi ad un’azienda seria, la scelta migliore e quello di selezionare un depuratore che sia stato prodotto interamente in Italia.

Generalmente i purificatori non sono molto ingombranti, anzi il loro design perfetto per poter essere inserito nel sottozoccolo della cucina. Nella maggior parte dei casi l’istallazione è gratuita e non prevede di lavori di muratura, quindi può essere portato a termine in modo molto semplice ed efficiente.

Depuratore ad osmosi inversa in offerta oggi

Purtroppo non è stato trovato nessun prodotto. Prova domani.